“Mi hanno stuprata”, racconto shock di una 16enne. Caccia a due individui

Una ragazzina di appena 16 anni sarebbe stata avvicinata da due individui, trascinata con forza in un vicolo buio, nel borgo antico della città, e poi stuprata.


La minore stava raggiungendo alcune amiche in centro con cui aveva un appuntamento per trascorrere il sabato sera quando i due, con accento locale, l’avrebbero sollevata di peso e trascinata nei pressi della Chiesa greca-ortodossa. In un primo momento non ha raccontato nulla a nessuno, aveva deciso di tenere per se l’orrore di cui era stata resa vittima. Poi si è confidata con i genitori che l’hanno accompagnata in Questura per sporgere denuncia. I poliziotti della mobile non hanno perso tempo avviando subito le indagini. Lo stupro, ancora presunto, potrebbe essere confermato da qualche occhio elettronico. Al vaglio degli inquirenti le immagini delle telecamere di videosorveglianza installate in zona. Pochi gli elementi utili forniti dalla giovane.

Probabilmente i due erano ubriachi, cosi come ubriaco era il 47enne, originario di Torino, che ieri sera ha molestato una ragazza per strada, inseguendola, con l’intento di pretendere un rapporto sessuale. L’episodio è accaduto a Lecce, in via San Cesario. In questo caso la vittima ha trovato rifugio nel primo negozio trovato aperto. Il molestatore è stato bloccato la proprietario dell’attività commerciale, tra i due è nata una colluttazione che si è conclusa con diverse ferite medicate sul posto dai sanitari del 118 a causa della rottura di una vetrata. Il 47enne è stato denunciato per molestie e percosse.

Condividi
  • 1
  •  
  •  
  •  

Potrebbero interessarti anche...