Anziano e malato, scomparso da Reggio Emilia, ritrovato a Lecce

Nel pomeriggio di ieri la Polizia Ferroviaria di Lecce è stata allertata, da un capotreno, per la presenza di una persona anziana disorientata, che aveva attraversato i binari. L’uomo appariva confuso, senza documenti ed infreddolito, non avendo abiti appropriati per la stagione; gli agenti quindi si adoperavano, anche con generi di conforto per tranquillizzarlo e riuscire ad avere elementi utili all’identificazione. Dopo più di un’ora finalmente si riusciva a dare un nome e cognome all’anziano.
L’immediata interrogazione alla Banca Dati consentiva di appurare che sul conto dell’uomo era stata inserita una nota di rintraccio per scomparsa
dalla Questura di Reggio Emilia e che del suo allontanamento si era occupata anche la trasmissione “Chi l’ha visto”.
L’anziano successivamente, tramite accordi con la direzione sanitaria dell’ospedale di Lecce, veniva ricoverato durante la notte al Pronto
Soccorso, con l’ausilio altresì degli agenti, non essendo in buone condizioni di salute, riscontrandosi la patologia dell’Alzheimer.
Al mattino giungevano i familiari in grande ansia per il congiunto che non hanno mancato di ringraziare i poliziotti.


 

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  

Potrebbero interessarti anche...