Picchiato e lasciato senza indumenti per strada, scatta un arresto

Pestato e denudato da un branco nel cuore della notte a Parabita. Un’inspiegabile azione punitiva nei confronti di un giovane. Intorno all’una e 30, i carabinieri della locale stazione sono intervenuti, su segnalazione, all’interno dei giardini pubblici di Piazza Aldo Moro dove poco prima un 26enne del posto è stato aggredito con calci e pugni da sei persone che hanno agito a volto scoperto. Il branco, dopo avergli asportato lo smartphone, avrebbe lasciato la vittima completamente senza indumenti. I militari, a seguito della descrizione fornita dal malcapitato, hanno rintracciato uno dei presunti autori a Matino, presso l’abitazione della sorella.


Durante una perquisizione domiciliare, effettuata dai militari della stazione di Parabita, coadiuvati dai colleghi del norm di Casarano, sono stati rinvenuti i pantaloni sottratti e intrisi di sangue della vittima che sono stati sottoposti a sequestro. E cosi è scattato l’arresto nei confronti di Bartek Schirinzi, 25enne del posto accusato di rapina in concorso e lesioni personali aggravate.


Il malcapitato nel frattempo è stato soccorso dai sanitari del 118 dell’ospedale “F. Ferrari” di Casarano perchè affetto da diversi traumi giudicati guaribili in alcune settimane. Le indagini dei carabinieri non sono concluse, ma proseguono con l’intento di individuare gli altri componenti della banda. Il giovane fermato è stato condotto agli arresti domiciliari presso la propria abitazione.

Condividi
  • 62
  •  
  •  
  •  

Questo slideshow richiede JavaScript.

Potrebbero interessarti anche...