Baia Verde, ketamina e MD pronte per lo spaccio, nei guai 19enne napoletano

Poco dopo la mezzanotte di oggi, gli uomini del Commissariato di Gallipoli, nel corso di attività collegate al progetto di “Legalità Diffusa” per la prevenzione e repressione dei reati in genere, effettuavano un controllo di routine all’interno di un noto locale Gallipolino, dove era in corso una serata musicale ed era segnalata la presenza di numerosissimi giovani.


A seguito di questa attività, i poliziotti, arrestavano D.P.S., un 19enne, residente a Napoli, per detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio.
Quest’ultimo, in una zona poco illuminata del locale, consegnava nelle mani di un altro ragazzo un pezzo di carta. Attività che non passava inosservata agli Agenti che, considerate le circostanze, procedevano con un esame più approfondito, infatti, addosso al 19enne campano, rinvenivano nr. 19 involucri di carta con all’interno sostanza stupefacente verosimilmente del tipo “ketamina” del peso complessivo di gr.11,80 e nr. 4 bustine di cellophane termosaldate del peso complessivo di gr. 1.25 contenente sostanza stupefacente verosimilmente del tipo “MD”, oltre la somma di 205,00€.
Lo stesso D.S.P., nelle prime ore della mattinata di ieri, sempre nell’ambito dei controlli al fine di tutelare la pubblica incolumità e garantire la legalità, è stato denunciato in stato di libertà, in concorso con altro giovane di anni 28, anch’esso di origine campana ma residente a Bari, per lo stesso reato di detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio. I due spacciatori erano stati sorpresi nei pressi del lido “Baia Verde” dagli Agenti del Reparto Prevenzione Crimine di Lecce nel tentativo di nascondere la sostanza stupefacente, confezionata e pronta per la vendita.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  

Potrebbero interessarti anche...