Con il coltello in mano minaccia il marito, intervengono i poliziotti

La donna è ritenuta presunta vittima delle violenze del marito

Nel pomeriggio di ieri, i poliziotti del Commissariato di P.S. di Gallipoli, durante il servizio per il controllo del territorio, è intervenuto in località Sannicola perché poco prima alcuni cittadini avevano notato in strada un uomo ed una donna che stavano litigando e che quest’ultima brandiva un grosso coltello.


Gli agenti intervenuti sono riusciti nonostante forti motivi di concitazione a disarmare la donna.

La donna, di origini straniere, in lacrime, ha dichiarato ai poliziotti che da tempo subiva violenze sessuali da parte del convivente, anch’egli di origini straniere, e che in quello stesso pomeriggio, dopo l’ennesima violenza subita, la vittima si era ribellata, difendendosi con un grosso coltello.

 

Nel corso delle indagini si appurava che la donna era in evidente stato di sottomissione nei confronti dell’uomo. Infatti, la stessa, in evidente crisi di disperazione, riferiva che il suo convivente pretendeva da lei atti sessuali ai quali non voleva sottoporsi e, nonostante ciò, l’uomo la costringeva a subire. Da qui ne scaturiva una furiosa lite, in cui la donna, ormai stanca dei numerosi abusi, avrebbe impugnato un coltello presente sul tavolo della cucina, minacciandolo ed urlando, motivo per il quale i vicini richiedevano intervento della Polizia di Stato.

La donna, inizialmente, non intendeva denunciare quanto accaduto per il timore delle ritorsioni che avrebbe potuto subire, avendo più volte ricevuto minacce di morte.

Effettuati gli accertamenti sanitari ed il protocollo operativo previsto in questi casi, così come disposto dalla Procura della Repubblica, al fine di accertare l’effettiva violenza sessuale subita dalla donna, ed avuto certezza dell’avvenuta violenza sessuale, l’uomo è stato arrestato per violenza sessuale aggravata ed associato presso la Casa Circondariale di Lecce.

La donna è stata denunciata per i reati di minaccia aggravata e porto d’armi od oggetti atti ad offendere e si è proceduto al sequestro del coltello.

Condividi
  • 2
  •  
  •  
  •  

Potrebbero interessarti anche...